Test


test Vixen New Plossl

CARATTERISTICHE TECNICHE:
  • Tipologia: oculare di Plossl
  • Focali:40mm 30mm 25mm 20mm 15mm 10mm 8mm  6mm
  • Campo apparente: 50°
  • Numero elementi: 4 in due gruppi
  • Trattamento: Fully Multy Coated
  • Passo: Standard 31,8mm
  • Produzione: China







































































Vixen New Plossl




Questa serie di oculari introdotta recentemente dalla Vixen è destinata ad un entry level nel parco degli oculari necessari ad un astrofilo per le osservazioni visuali col proprio strumento.
Teoricamente dovrebbero costituire un up-grade ai modesti accessori che spesso corredano strumenti di produzione cinese.
 Molte aziende è ben noto producono oramai i propri accessori e strumenti in Cina per ovvi motivi che non dibatto e che esulano dal test in oggetto.

Costruzione:

Disponibili in un classico range di focali che consentono di abbracciare ingrandimenti da bassi ad alti nel passo standard da 31,8mm, la costruzione di questi Vixen New Plossl appare di discreta fattura, ad una ispezione visuale  emerge un' ottima pulizia ottica dei due doppietti cementati, senza alcun problema di strisci, aloni o impurità all' interno delle lenti.
Il colore dei trattamenti a strati multipli depositati su tutte le superfici dona alle ottiche una colorazione verde, viola e azzurrina.
La spaziatura interna è buona nel senso che il distanziale è filettato internamente per prevenire eccesso di luci diffuse perimetrali, ma la vernice impiegata è molto economica e soprattutto nel barilotto appare poco efficace.
La costruzione con paraluce twist up regolabile a scatto è la medesima della serie NLV made in japan e a differenza di quest'ultima le vernici adottate risultano molto più delicate con scritte che tendono a cancellarsi nel tempo.
Anche il colore silver se pulito con alcool si rimuove opacizzandosi e lasciando poi posto al colore della plastica.
I barilotti filettati e scanalati sono molto lucidi e tendono a graffiarsi facilmente.

Test e qualità ottica:

 Le focali esaminate e testate su varie tipologie di strumenti ( rifrattori apo-semi apo, acromatici, Newton e catadiottrici) mostrano una buona trasmissione di luce. Il field stop appare ben marcato e netto a differenza di alcuni Celestron Omni Plossl ove in alcune focali è assente del tutto.

Il 30mm in osservazioni diurne mostra subito un' evidente distorsione, nella norma dello schema Plossl e offre un alto contrasto con immagini nitide e prive di astigmatismo fino ai bordi. Il diaframma di campo appare per la focale un po' sotto dimensionato. Ai bordi estremi si evidenzia una leggera cromatica laterale. Osservando il cielo con un rifrattore semi apocramatico da 100mm l' elevato contrasto offerto da questo Plossl rende le osservazioni a medio bassi ingrandimenti molto soddisfacenti. Le stelle sono molto puntiformi, capocchie di spillo ( grazie anche al rifrattore).
Non ho notato problemi di luce diffusa o riflessi indesiderati nemmeno puntando la Luna. Un ottimo oculare.

La focale da 20mm offre una comoda estrazione pupillare e un ingrandimento più sostenuto, idoneo per l'osservazioni di nebulose, ammassi stellari e galassie.
Dal confronto con un ultrascopic da 20mm onestamente nonostante il fatto che quest'ultimo sia leggermente più contrastato in asse devo ammettere che per il resto il Vixen New Plossl mostra una distorsione ed un contenimento dei riflessi perimetrali superiore...nota positiva per un oculare che costa 1/3 del made in Japan.



Una coppia di New Plossl da 25mm in Torretta - Un' ottima scelta economica ed al contempo di qualità


Anche le focali da 15mm, 10mm e 6mm si sono comportate piuttosto bene, nel diretto confronto con i plossl Omni i Vixen offrono un estrazione pupillare leggermente superiore, la distorsione di contro è minore negli Omni.La resa cromatica nelle corte focali è più neutra negli Omni, i Vixen sono un po' "freddi". Ottimo il deposito anti-riflesso dell' esemplare da 10mm testato. Perfette le lenti e la pulizia, doti che a volte purtroppo non si riscontrano nemmeno in produzioni più costose.



Confrontando le focali Npl da 15mm e Celestron Omni 12mm con un Baader Ortho da 12,5mm si evidenzia immediatamente come l' ortoscopico fornisca un immagine più secca e meno affetta da distorsione anche se il campo di soli 45° aiuta in tal senso.

L' uniche focali che non mi hanno  convinto sono quelle da 8mm e 25mm, le lenti presentano una "bombatura" delle superfici verso l' esterno eccessiva, che ad alti ingrandimenti tende a generare maggiori riflessi e ghosts rispetto a Plossl che utilizzano superfici piane.

L' estrazione pupillare inoltre nel modello da 8mm è proibitiva.

Concludendo:

Sono Plossl di fascia economica, che offrono però una buonissima qualità ottica ed un interessante criterio costruttivo. La resa cromatica è  quasi neutra. Adatti a chi comincia osservazioni visuali con criterio e nettamente superiori agli scarsi corredi ad oggi offerti da molti strumenti made in China.
Il prezzo è vantaggioso, ma nelle focali corte io consiglio di rimanere su ortoscopici giapponesi il cui prezzo non è molto diverso dai Vixen New Plossl mentre  le prestazioni invece sono una spanna sopra.